Stay up to date

Rivoluzione e-mobility: l’impianto di Zwickau è ora “100% elettrico”

20.7.2020
Rivoluzione e-mobility: l’impianto di Zwickau è ora “100% elettrico”

Con l’uscita dalla linea di produzione dell'ultimo veicolo con motore termico, lo stabilimento di Zwickau è diventato a tutti gli effetti “100% elettrico”: qui, dal 2021, saranno prodotti sei diversi modelli a zero emissioni basati sulla piattaforma MEB.

Nelle scorse settimane è stato prodotto a Zwickau l'ultimo esemplare di auto con motore a combustione interna: una Volkswagen Golf R Variant. Da quel momento la produzione dello stabilimento sassone è, di fatto, 100% elettrica, ovvero completamente dedicata ai modelli a zero emissioni.

Attualmente qui si producono auto elettriche per il brand Volkswagen, ma in futuro saranno assemblati anche vetture Audi e SEAT. Una svolta decisiva per un impianto che ha una storia importante, iniziata nel 1904, e che solo negli ultimi 30 anni ha visto uscire dalle proprie linee 6.049.207 Volkswagen, tra Polo, Golf, Golf Variant, Passat e Passant Variant.

Passaggio epocale

Un momento storico, che rappresenta un ponte tra passato e futuro. Zwickau è un punto di riferimento nella tradizione automobilistica tedesca, e diventerà il più grande stabilimento per la produzione di veicoli elettrici in Europa.

Nella Hall 6, dove finora veniva prodotta la Golf Variant, i lavori di conversione sono iniziati e proseguiranno per diverse settimane durante l'estate. Dopodiché, dalla fine dell'anno, usciranno dalle linee i modelli elettrici: la Volkswagen ID.4 e un SUV Audi.

La produzione della ID.3 1ST edition è invece già iniziata da tempo, sempre in questo impianto. A pieno regime, la capacità produttiva complessiva a Zwickau raggiungerà le 330.000 unità annue.

{

La formazione

Con la progressiva trasformazione di Zwickau, Volkswagen sta mettendo in atto per la prima volta la totale conversione di un sito produttivo alla mobilità elettrica. Un processo che richiederà circa 1,2 miliardi di Euro e che dal 2021 consentirà di costruire qui sei modelli, di tre diverse marche del Gruppo Volkswagen, basati sulla piattaforma MEB.

Tutti gli 8.000 collaboratori del sito saranno qualificati – per un totale di 20.500 giornate totali di formazione entro la fine del 2020 - per la produzione di auto elettriche e per la gestione di sistemi ad alta tensione.

La piattaforma MEB

La Volkswagen ID.3 è il primo veicolo su base MEB, architettura sviluppata dal Gruppo appositamente per le auto elettriche che sfrutta in modo ottimale i vantaggi di questa tecnologia: elevata autonomia, abbondante spazio interno e un comportamento su strada dinamico. Oltre che a Zwickau, dal 2021 la ID.3 sarà prodotta anche nella Fabbrica di Vetro di Dresda.

Fonte: Volkswagen