Stay up to date

10 miliardi di Euro per il futuro della mobilità elettrica in Spagna

19.5.2022
10 miliardi di Euro per il futuro della mobilità elettrica in Spagna

Il piano prevede la costruzione di una gigafactory a Valencia, l'elettrificazione degli stabilimenti di Martorell e Pamplona e la creazione di un ecosistema dedicato ai veicoli elettrici.

La Spagna si prepara a un grande passo in avanti verso la mobilità elettrica. Il Gruppo Volkswagen e SEAT S.A., insieme ad altri sessanta partner, investiranno 10 miliardi di Euro nel progetto Future: Fast Forward, con l'obiettivo di trasformare la Spagna in un punto di riferimento europeo per i veicoli elettrici. Il progetto è stato presentato ufficialmente al PERTE VEC (acronimo di Proyectos Estratégicos para la Recuperación y Transformación Económica, Vehículo Eléctrico y Conectado), la sezione Progetti Strategici per la Ripresa e la Trasformazione Economica Veicoli Elettrici e Connessi del Ministero dell'Industria spagnolo, da cui è atteso un riscontro positivo.

Questo investimento elettrificherà la Spagna, creando una gigafactory per le batterie a Sagunto, portando la produzione di veicoli elettrici negli stabilimenti di Martorell e Pamplona e costruendo un ecosistema completo di fornitori. Questo è il più grande investimento industriale mai realizzato in Spagna” ha dichiarato Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen.

Future: Fast Forward

Al progetto Future: Fast Forward partecipano 62 aziende nazionali e internazionali di diversi settori, che costituiscono così il più ampio gruppo imprenditoriale nella storia dell'industria automobilistica in Spagna.

Inoltre, questo progetto mette insieme aziende di undici comunità autonome (Andalusia, Aragona, Paesi Baschi, Cantabria, Castiglia e León, Catalogna, Comunità di Madrid, Estremadura, Galizia, Navarra e Comunità Valenciana) che sono per il 61% piccole e medie imprese e coprono l’intera catena del valore dei veicoli elettrici.

{

Quattro pilastri

Il progetto Future: Fast Forward è composto da quattro pilastri principali: quello centrale, di cui si occupano direttamente SEAT S.A. e il Gruppo Volkswagen, prevede di elettrificare gli stabilimenti di Martorell e Pamplona. Il secondo pilastro si concentra sulla creazione di un ecosistema completo per le batterie delle auto elettriche, che vada dall'estrazione del litio all'assemblaggio finale, inclusa una gigafactory a Sagunto, nei pressi di Valencia. Il terzo pilastro prevede la localizzazione in Spagna dei componenti essenziali per costruire veicoli elettrici, mentre il quarto riguarda la formazione, la digitalizzazione e l'economia circolare. Complessivamente il progetto include tutte le nove aree d’azione individuate dal PERTE VEC.

Costruiremo la gigafactory per le batterie con un investimento di oltre 3 miliardi di Euro, ma i fondi PERTE sono essenziali per trasformare la Spagna in un hub europeo per i veicoli elettrici” ha spiegato Thomas Schmall, Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen, CTO e Presidente del Consiglio di SEAT S.A.

{

Sostenibilità e fonti rinnovabili

La fabbrica di batterie di Sagunto sorgerà su un'area di 200 ettari e sarà la terza delle sei gigafactory che il Gruppo Volkswagen intende costruire in Europa. In questi investimenti saranno fondamentali la sostenibilità e il ciclo chiuso della catena del valore; alcuni esempi concreti sono  l'energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili, l'approccio locale e il riutilizzo delle materie prime.

A questo proposito, il Gruppo Volkswagen e il Gruppo Iberdrola hanno firmato un accordo strategico per realizzare un impianto fotovoltaico a Sagunto che fornirà energia verde alla gigafactory. Sarà un impianto solare di 250 ettari e sorgerà a meno di 10 km dallo stabilimento dedicato alle batterie, del quale coprirà, nella fase iniziale, il 20% del fabbisogno energetico.

FonteSEAT S.A.

VGI | U.O. Responsabile: VP | Data di creazione: data dell’articolo | Classe 9.1

{

Articoli correlati