Stay up to date

Logistica e diagnostica più efficienti con le app di IA

22.10.2020
Logistica e diagnostica più efficienti con le app di IA

ŠKODA ha sviluppato OPTIKON e Sound Analyser, due app che usano l'intelligenza artificiale per rendere il lavoro più veloce e preciso, ma anche più efficiente e sostenibile. E per utilizzarle basta uno smartphone.

Caricare un container lungo 12 metri, lasciando meno spazi vuoti possibile, è come giocare a Tetris al livello più difficile. Gli specialisti ŠKODA della logistica dell'impianto di Mladá Boleslav lo sanno bene, ma dal novembre 2019 possono contare sul supporto di OPTIKON, un'app che sfrutta l'intelligenza artificiale, calcolando quantità e disposizione dei pallet da stivare per utilizzare al meglio lo spazio disponibile.

Grazie a questa soluzione, solo nei primi sei mesi del 2020 ŠKODA ha risparmiato 151 spedizioni, tagliando 80 tonnellate di CO2.

{

L'app OPTIKON

"Quest’app è un grande passo in avanti per il nostro percorso di digitalizzazione della logistica e dei processi di lavoro. Con OPTIKON le operazioni nel magazzino ricambi sono più semplici e si riducono i costi di trasporto e le emissioni di CO2" spiega David Strnad, Responsabile della Logistica di ŠKODA AUTO.

Un container può essere riempito di pallet in un numero infinito di modi e i pallet stessi sono di 400 tipi, tutti con dimensioni diverse; di conseguenza il lavoro dei tecnici della logistica è sempre stato molto complesso. Ma grazie a OPKTION - sviluppata congiuntamente da ŠKODA AUTO Logistics e da ŠKODA IT - è l'intelligenza artificiale a trovare il modo per sfruttare al massimo la volumetria dei container.

{

L'industria 4.0

Il nome OPTIKON è una fusione del termine ottimizzazione e della parola ceca Kontejner "L’app è un ottimo esempio di come utilizziamo l'intelligenza artificiale e gli strumenti dell'industria 4.0 in ŠKODA, con l'obiettivo di rendere tutto più efficiente" aggiunge Klaus Blüm, capo di ŠKODA IT.

L’app è anche in grado di bilanciare la distribuzione del peso all'interno del container e controlla che il carico venga spedito in tempo utile. OPTIKON viene usata in particolar modo per le spedizioni destinate all’impianto di Nizhny Novgorod, in Russia, che includono componenti della carrozzeria e materiali di produzione.

L'analisi combinatoria

Il software di intelligenza artificiale di OPTIKON usa metodi matematici di analisi combinatoria per trovare varie soluzioni a quello che è noto come il "problema dello zaino", ovvero come inserire alcuni oggetti in uno spazio limitato nel miglior modo possibile. Ma, mentre il "problema dello zaino" prende in considerazione solo il peso e il valore degli articoli da imballare, OPTIKON considera anche l'ingombro, il volume dell'articolo di trasporto e il momento in cui la merce deve essere spedita.

L'app Sound Analyser

Sound Analyser è il nome di un'altra app basata sull'intelligenza artificiale, sviluppata dal reparto Post-vendita di ŠKODA AUTO e da ŠKODA AUTO DigiLab.

La sua funzione è quella di identificare rapidamente e con precisione la necessità di eventuali interventi di assistenza. Il software registra i rumori prodotti da ogni singola auto a motore acceso e li confronta con i modelli sonori memorizzati in un database; se ci sono delle discrepanze, queste vengono analizzate con un algoritmo che poi suggerisce anche la soluzione. Grazie al Sound Analyser la manutenzione diventa così più rapida ed efficiente.

{

La digitalizzazione

Quest’app è un altro ottimo esempio delle opportunità offerte dalla digitalizzazione; con l'intelligenza artificiale possiamo proporre ai clienti un servizio ancora più personalizzato, migliorando la loro esperienza” spiega Stanislav Pekař, Responsabile del Post-vendita di ŠKODA AUTO, a cui fa eco Blüm: “Per ŠKODA è una priorità digitalizzare in modo completo processi, prodotti e servizi; vogliamo riconoscere tempestivamente il potenziale delle innovazioni, svilupparle rapidamente e utilizzarle in modo intelligente. Per questo lavoriamo insieme ai dipartimenti specializzati per implementare nuovi progetti di digitalizzazione ".

La diagnostica

Grazie all'intelligenza artificiale il Sound Analyser valuta rapidamente e in modo affidabile le condizioni delle parti soggette a usura e indica ai tecnici gli interventi necessari. Il software considera diversi parametri specifici e il profilo di utilizzo di ogni vettura, rendendo più semplice eseguire una diagnostica accurata, dal momento che – anche in questo caso - occorre solo uno smartphone o un tablet per utilizzare l'app.

Il programma è complesso ma funziona in modo intuitivo: lo smartphone registra i suoni dell'auto a motore acceso, l'algoritmo li confronta con quelli memorizzati nel database e fornisce il risultato. Attualmente il software è in grado di riconoscere dieci anomalie con un’accuratezza superiore al 90%, per componenti come lo sterzo, il climatizzatore e il cambio.

{

Gli algoritmi di reti neurali

Alla base del Sound Analyser ci sono gli algoritmi di reti neurali: il file audio è convertito in uno spettrogramma che rappresenta visivamente i segnali acustici. Questa rappresentazione viene poi confrontata - attraverso l'intelligenza artificiale - con quella della registrazione “modello” e in caso di difformità viene segnalata la necessità di intervento. Dal giugno 2019 l'app è stata testata in un progetto pilota che ha coinvolto 245 concessionarie in 14 Paesi – Italia inclusa - che con la loro mole di dati hanno contribuito attivamente allo sviluppo del programma.

La manutenzione predittiva

Nel prossimo futuro, le tecnologie di riconoscimento acustico apriranno molte nuove possibilità per la manutenzione predittiva basata su sensori e, grazie alla connessione on-board, da ogni auto si potrà direttamente fissare un appuntamento in officina. Le tecnologie basate sull'intelligenza artificiale possono interagire con l’ambiente circostante, percepire e valutare fatti o risolvere problemi specifici. L'IA è uno dei pilastri della Strategy 2025 di ŠKODA e ha un ruolo chiave nell'evoluzione dei livelli di digitalizzazione, anche per quanto riguarda i servizi e la personalizzazione.

FonteŠKODA