Stay up to date

Un futuro carbon neutral: nuovi progetti per compensare la CO2

25.6.2020
Un futuro carbon neutral: nuovi progetti per compensare la CO2

Per raggiungere l'obiettivo di diventare carbon neutral entro il 2050, ogni azione è importante. Per questo il Gruppo Volkswagen attiverà progetti specifici di protezione climatica nelle zone tropicali insieme agli specialisti di Permian Global.

Gli obiettivi sono noti: il Gruppo Volkswagen intende diventare carbon neutral entro il 2050 e ridurre del 30%, rispetto ai dati del 2015, la carboon fooprint di vetture e veicoli commerciali leggeri entro il 2025. Per centrarli, sta applicando sistematicamente tre principi: ridurre il più possibile - in modo efficace e sostenibile - le emissioni di CO2, utilizzare sempre più energia da fonti rinnovabili e compensare le emissioni attualmente inevitabili.

Per quanto riguarda l’ultimo punto, in particolare, nelle scorse settimane il Gruppo ha stretto un importante accordo per lo sviluppo congiunto di progetti di protezione del clima. Il partner è Permian Global, società con sede nel Regno Unito ma con un team internazionale, che  lavora con governi e comunità locali in Asia, America Latina e Africa per favorire il recupero e la protezione su vasta scala delle foreste tropicali naturali, sostenendo allo stesso tempo il mantenimento delle biodiversità e la crescita delle economie locali.

I primi progetti nati da questa collaborazione riguarderanno proprio le foreste tropicali e saranno sviluppati dalla seconda metà del 2020.

Proteggere le foreste

Il primo passo, dopo le dovute verifiche sul campo, sarà quello di evitare la deforestazione di alcune aree e iniziare il ripristino delle aree forestali a forte rischio. In questo modo un maggior numero di piante tratterrà più carbonio e da questo processo, dopo la relativa certificazione, deriveranno dei crediti da utilizzare per compensare le emissioni di CO2 attualmente inevitabili, generate dalla catena di fornitura, dalla produzione e dalla logistica dei veicoli.

Il cambiamento positivo

"È un elemento importante della nostra strategia di protezione del clima" spiega Ralf Pfitzner, Responsabile della sostenibilità del Gruppo Volkswagen. "I progetti pianificati si concentrano sulla salvaguardia delle foreste in via di estinzione nei tropici e nelle zone subtropicali. Proteggere ed ampliare questi efficacissimi pozzi di assorbimento del carbonio naturali è molto importante, come sottolineato dall'Intergovernmental Panel on Climate Change".

Se le foreste naturali sono in buone condizioni portano molti benefici alle persone e all'ambiente. Tra questi c'è la capacità di assorbire enormi quantità di carbonio. Data l'urgenza e l'entità della crisi climatica, è fondamentale che i leader industriali, come il Gruppo Volkswagen, diventino le forze trainanti di un cambiamento positivo" ha aggiunto Stephen Rumsey, Presidente di Permian Global.

{

Asia e Sud America

Il Gruppo Volkswagen e Permian Global inizieranno a sviluppare progetti su una superficie totale di un milione di ettari in Sud America e Asia. Saranno protette e ripristinate le foreste tropicali a rischio e le comunità locali ne trarranno beneficio a lungo termine attraverso soluzioni alternative e sostenibili alla deforestazione. La biodiversità sarà preservata, e allo stesso tempo si contribuirà a superare la crisi climatica.

Questi progetti daranno un valido apporto anche al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (OSS). Tutti i progetti saranno controllati e certificati in modo indipendente secondo i più alti standard: il Verified Carbon Units, il Climate Community and Biodiversity Standard (CCB) o il Gold Standard.

Fonte: Volkswagen