HUMANS
20.07.2023

E-mobility: 500 nuovi posti di lavoro a Ingolstadt per la nuova Audi Q6 e-tron

E-mobility: 500 nuovi posti di lavoro a Ingolstadt per la nuova Audi Q6 e-tron

Il percorso verso la mobilità elettrica prevede la creazione di nuovi posti di lavoro, parallelamente alla formazione e l'aggiornamento dei collaboratori che già lavorano in Audi, che in questo modo possono ottenere nuove qualifiche e reinventarsi.

La nuova Audi Q6 e-tron, che nascerà sulla base della Premium Platform Electric (piattaforma PPE), rappresenta un punto di svolta per il brand dei Quattro anelli. Con l'arrivo di questo nuovo modello prosegue il percorso di trasformazione, un processo che coinvolge anche i collaboratori, che si stanno preparando e formando per la nuova era della mobilità elettrica.

I 500 nuovi posti di lavoro legati alla produzione della nuova Q6 e-tron dimostrano come la transizione verso la mobilità elettrica sia un’opportunità anche in termini di occupazione” ha dichiarato Xavier Ros, Responsabile delle Risorse Umane in Audi, spiegando come l'azienda stia considerando anche l'assunzione dei collaboratori che hanno già incarichi temporanei a Ingolstadt.

{

Formazione per tutti

Nella transizione verso la mobilità elettrica, per Audi è fondamentale non solo creare nuovi posti di lavoro, ma anche trasformare e aggiornare la forza lavoro esistente. “Il passaggio alla mobilità elettrica è reso possibile dai nostri collaboratori, che continuano ad acquisire qualifiche e a reinventarsi professionalmente” ha aggiunto Ros. A tal fine, Audi offre molte opportunità di formazione ai propri collaboratori, con l'obiettivo di prepararli e abilitarli per nuove mansioni.

Negli ultimi 18 mesi circa 8.300 collaboratori dei reparti produzione, sviluppo tecnico e vendite del quartier generale di Ingolstadt hanno conseguito nuove qualifiche in vista del lancio di Q6 e-tron. A questi si aggiungono i 2.000 colleghi dello stabilimento di Gyor che sono stati formati per la produzione della trasmissione elettrica di Q6 e-tron. In generale, solo nel 2022 Audi ha investito circa 150 milioni di euro nello sviluppo e nella formazione dei propri collaboratori.

{

Il primato di Ingolstadt

Con l’avvio della produzione di Q6 e-tron, Ingolstadt sarà il primo sito Audi tedesco ad assemblare le batterie al proprio interno. “Stiamo dando forma in modo strutturale alla transizione verso la mobilità elettrica: l'assemblaggio delle batterie ha già creato 300 posti di lavoro appetibili e a prova di futuro nella sede di Ingolstadt. Allo stesso tempo stiamo costruendo un know-how prezioso che sarà utile per la produzione di veicoli 100% elettrici in tutti i nostri siti. Con l'elettrificazione stiamo riallineando completamente la nostra rete di produzione mondiale e l'assemblaggio delle batterie a Ingolstadt è parte di questo processo” ha spiegato Gerd Walker, Responsabile della Produzione Audi.

{

Vorsprung 2030

La trasformazione di Audi è guidata dalla strategia aziendale Vorsprung 2030, che prevede il phase out graduale dei motori a combustione prima del limite del 2035 previsto dalle istituzioni europee. Di conseguenza, tutti i siti produttivi Audi si stanno riorganizzando e preparando alla produzione di auto elettriche; entro la fine di questo decennio, ogni impianto Audi nel mondo produrrà almeno un modello 100% elettrico.

La strategia 360factory include obiettivi ambiziosi anche per la trasformazione degli stabilimenti, di cui si occupa Audi Production con un approccio olistico che si sviluppa in cinque campi strategici: processi produttivi ottimizzati, digitalizzazione per aumentare l'efficienza, catene di fornitura sostenibili e resilienti, reti produttive flessibili e obiettivi di sostenibilità chiari.

Nuove opportunità  di lavoro

Stiamo creando nuove opportunità di lavoro in tutte le nostre sedi, perché affrontiamo la trasformazione insieme ai collaboratori all'interno della nostra rete produttiva” ha ripreso Ros, raccontando poi come il passo seguente sia la realizzazione di un impianto di produzione interno di moduli batteria a Ingolstadt, per la prossima generazione di modelli elettrici.

Sulla strada verso la nuova mobilità, attualmente Audi è alla ricerca di nuovi collaboratori specializzati in ambito metalmeccanico o elettrico con una comprovata esperienza professionale e di esperti di software per lo sviluppo tecnico.

Fonte: AUDI AG

VGI | U.O. Responsabile: VP | Data di creazione: data dell’articolo | Classe 9.1

Articoli correlati