Stay up to date

MIMA, formazione su misura per il business automotive di domani

10.12.2019
MIMA, formazione su misura per il business automotive di domani

Mobility Innovation and Management (MIMA): questo il nome del Master di II livello frutto della collaborazione tra Volkswagen Group Italia e l’Università Ca’ Foscari Venezia. Un corso di studi ad alta specializzazione che ha l’obiettivo di formare professionisti in grado di gestire il business legato alla mobilità del futuro integrando competenze diverse.

300 ore di didattica in aula full time tra marzo e maggio 2020, 250 di stage inteso come ulteriore opportunità di formazione che intende facilitare l’accesso al mercato del lavoro: questo l’impegno previsto, cui si aggiunge l’elaborazione della tesi finale. Il Master - ideato e sviluppato dal Center for Automotive and Mobility Innovation (CAMI) – struttura di ricerca d’eccellenza che opera, sotto la direzione del Professor Francesco Zirpoli, all’interno del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia - ha durata annuale, si terrà interamente in lingua inglese e accoglierà 20 iscritti.

Ospitato da Ca' Foscari Challenge School, si articola in 6 moduli fortemente interdisciplinari: Mobilità, Gestione, Tecnologia, Strumenti, Opportunità ed Esperienze, che consentiranno ai 20 partecipanti di approfondire le conoscenze dell’ecosistema mobilità approcciandolo da diversi punti di vista. Saranno considerate tutte le sfaccettature del business legato alla mobilità di domani, con un percorso coerente e ben definito.

{

Volkswagen Group Italia è Main Sponsor dell’iniziativa: ha contribuito alla definizione del piano di studi, parteciperà attivamente alle lezioni e offrirà ai partecipanti l’opportunità di svolgere lo stage in Azienda. Inoltre, il modulo Tecnologia si svolgerà presso il VGImobilityLab, struttura dedicata alla formazione sull’innovazione all’interno della sede di Verona, e vedrà alternarsi didattica e test sull’area prove di 18.000 m2.

Una partnership fortemente voluta, come conferma l’Amministratore Delegato Massimo Nordio: “La trasformazione del nostro Gruppo non si limita alla produzione di modelli a trazione elettrica, alla guida autonoma e allo sviluppo di servizi digitali. È un cambiamento a 360 gradi, che si riflette in tutte le nostre attività quotidiane. Investire nella formazione è uno dei pilastri della nostra strategia, e per noi è importante essere partner dell’Università Ca’ Foscari Venezia per questo progetto, primo nel suo genere”.

{

Il concetto di mobilità si sta evolvendo rapidamente e porta con sé un nuovo orientamento manageriale. “È evidente che per gestire il business non sarà più sufficiente l’approccio tipico del settore automobilistico ‘tradizionale’: serviranno una visione molto più ampia, la propensione ai rapidi cambiamenti e competenze trasversali aggiunge Nordio.

Già nel 2018 Volkswagen Group Italia ha intuito la necessità di perfezionare la propria organizzazione, creando il ruolo di Future Mobility Manager e aprendo la strada all’innovazione anche sul fronte delle risorse umane.

{

Articoli correlati