Stay up to date

MOTUS-E Event, una scossa alla mobilità elettrica

17.4.2019
MOTUS-E Event, una scossa alla mobilità elettrica

Dibattiti e incontri di aggiornamento, con un unico obiettivo comune: spingere la diffusione della mobilità elettrica in Italia.

Qual è lo status dell’e-mobility in Italia? E cosa si può fare per agevolarne l’adozione su larga scala?

Per rispondere a queste domande, MOTUS-E – associazione nata proprio con lo scopo di promuovere l’elettrico – ha organizzato un evento che ha radunato tutti gli attori protagonisti della transizione, dall’intera filiera: provider di energia, case automobilistiche, produttori di batterie (per citarne alcuni) e le Istituzioni.

Un’importante occasione di confronto, che ha dato spunto a discussioni interessanti e a uno scambio di conoscenze ed esperienze da cui partire per dare un ulteriore impulso al passaggio all’e-mobility.

La giornata si è aperta con la “Call” lanciata da MOTUS-E per promuovere le idee e i progetti più innovativi nel settore della mobilità elettrica. Sei talenti e nove start-up hanno presentato le proprie idee.

La connettività è stato l’argomento principe, declinato in varie forme ma con un (ovvio) denominatore comune: la sostenibilità.

Tra gli appuntamenti più rilevanti il focus sulle “città elettriche”, che ha visto alcune amministrazioni locali particolarmente virtuose portare i propri esempi concreti, e l’incontro dedicato agli ostacoli e le opportunità per lo sviluppo del settore, durante cui si sono affrontati argomenti strategici e d’attualità: dagli ecoincentivi all’approccio delle case automobilistiche, alle tecnologie oggi disponibili per le batterie l’infrastruttura di ricarica.

{

In questa occasione Massimo Nordio, AD di Volkswagen Group Italia, ha ribadito l’impegno del Gruppo sul fronte dell’e-mobility: “La nostra missione è Electric for all, ovvero rendere l’auto elettrica accessibile a tutti. E il cuore della strategia è la MEB, la piattaforma modulare progettata appositamente per la produzione di modelli a zero emissioni, che grazie alla propria flessibilità consente di produrre vetture di diversi segmenti e di abbattere i costi. Entro il 2028 il Gruppo Volkswagen lancerà sul mercato oltre 70 nuovi modelli completamente elettrici”.

La strada verso l’e-mobility è tracciata, e il Gruppo intende lasciare il segno.

{