Stay up to date

Drive Booster, la nuova frontiera della ricarica ultra-rapida

5.3.2020
Drive Booster, la nuova frontiera della ricarica ultra-rapida

Volkswagen Group Components ed E.ON hanno sviluppato un’innovativa stazione di ricarica ultra-rapida, dotata di batterie al litio e installabile ovunque, senza interventi invasivi. Economica e flessibile, può ricaricare due veicoli elettrici contemporaneamente con una potenza fino a 150 kW.

La creazione di una rete di ricarica pubblica super veloce e capillare potrà avvenire più facilmente di quanto si pensasse finora, grazie alla collaborazione tra Volkswagen Group Components e E.ON - una delle aziende europee leader nella fornitura energetica - che ha portato allo sviluppo del prototipo di una nuova stazione di ricarica ultra-rapida.

La novità dal punto di vista tecnico è la presenza di un sistema di batterie al litio, che permetterà di installare la colonnina di ricarica praticamente in ogni luogo, a basso costo e senza bisogno di lavori invasivi sul territorio.

Una tecnologia flessibile

Questa nuova tecnologia apre la strada all'installazione di un gran numero di punti di ricarica ultra-rapida, ovunque ce ne sia bisogno. Finora E.ON ha riscontrato un particolare interesse nei confronti di questa soluzione da parte di aziende municipalizzate di fornitura energetica, enti locali, gestori di stazioni di rifornimento e di aree di servizio. Il concept è anche funzionale all'elettrificazione dei parcheggi dei centri commerciali, o di aziende che si occupano di logistica e spedizioni. La tecnologia La tecnologia soddisfa tutti i requisiti normativi, nazionali e a livello di UE, necessari per ricevere un supporto finanziario.

Plug & play

La stazione viene installata in modalità plug & play: si posiziona nel punto prescelto, si connette e poi si configura online. Il sistema può ricaricare due veicoli elettrici contemporaneamente, con una potenza di ricarica fino a 150 kW: una soluzione che consente di rimettersi in viaggio dopo una breve sosta. Per assicurare il giusto livello di capacità alla batteria installata all’interno della stazione di ricarica, questa è collegata costantemente alla rete elettrica con una connessione convenzionale da 16 - 63 ampere. Tutte le stazioni utilizzeranno esclusivamente energia proveniente da fonti rinnovabili. Gli aggiornamenti, la manutenzione da remoto e i processi di pagamento di ogni stazione saranno gestiti attraverso la piattaforma software centrale di E.ON.

{

Approccio innovativo

Il modello di business è stato sviluppato congiuntamente da Volkswagen Group Components e E.ON. La parte hardware è un'innovazione messa a punto dalla Casa automobilistica, mentre l'azienda di Essen ha fornito il sistema operativo e la sua conoscenza del mercato. Volkswagen Group Components avvierà la produzione in serie della stazione di ricarica nella seconda metà dell'anno. Nel frattempo le stazioni di ricarica saranno testate in sei aree di servizio autostradali, per poi essere lanciate sul mercato tedesco con il nome di E.ON Drive Booster.

Fonte: Volkswagen 

{

Da sinistra: Karsten Wildberger, Membro del CdA di E.ON, e Thomas Schmall, Presidente del CdA di Volkswagen Group Components