Stay up to date

ŠKODA FabLab, l’intelligenza artificiale per digitalizzare i processi

16.11.2020
ŠKODA FabLab, l’intelligenza artificiale per digitalizzare i processi

All'interno dello stabilimento di Mladá Boleslav si trova un laboratorio all'avanguardia in cui i migliori specialisti sperimentano diverse applicazioni dell'intelligenza artificiale: dalla gestione dei parcheggi alla manutenzione predittiva della linea produttiva.

ŠKODA AUTO è sempre più orientata al futuro: la digitalizzazione cresce in tutte le aree dell'azienda e allo stesso tempo aumenta l'utilizzo dell'intelligenza artificiale, in vari ambiti. In questo contesto si inserisce lo ŠKODA FabLab, un laboratorio in cui gli specialisti provenienti dal Servizio Tecnico Centrale del brand ceco collaborano per sviluppare e implementare tecnologie innovative.

Un laboratorio all'avanguardia

Lo ŠKODA FabLab, in altre parole, rappresenta l'avanguardia tecnologica di ŠKODA per tutto ciò che riguarda l'intelligenza artificiale. È all'interno di questo laboratorio che si lavora alle idee più audaci e che si seguono i progetti più ambiziosi, rendendo anche l'azienda più flessibile nei processi di digitalizzazione.

Il lavoro all'interno dello ŠKODA FabLab è diviso in gruppi tematici, come quello che segue la manutenzione predittiva dei macchinari e delle attrezzature: i componenti più importanti sono verificati, si segue la loro integrazione nei processi di produzione e vengono date risposte alle domande riguardanti la diagnostica.

I parcheggi intelligenti

L’analisi delle immagini apre possibilità impensabili fino a qualche tempo fa. Attualmente nello stabilimento di Mladá Boleslav è attivo un progetto pilota che riguarda i parcheggi. Un set di telecamere monitora i posti auto e individua quali sono quelli liberi e dove si trovano; il sistema confronta le immagini in tempo reale con quelle inserite a sistema e impara a riconoscere gli schemi predeterminati.

In questo modo è in grado di valutare in maniera automatica le differenze tra le situazioni ideali e quelle reali, dando poi indicazioni direttamente ai conducenti per utilizzare nella maniera più efficiente lo spazio disponibile.

2.200 camion da gestire

La stessa applicazione di intelligenza artificiale, dopo aver completato la prima fase di test, sarà impiegata per coordinare i camion in ingresso dal cancello 13 dell'impianto di Mladá Boleslav. Qui ogni giorno arrivano circa 2.200 mezzi che devono attendere in un parcheggio esterno l'autorizzazione all'ingresso; ŠKODA AUTO ha adottato il modello industriale dell’approvvigionamento "just-in-time" delle linee di produzione, e l'intelligenza artificiale renderà la gestione di questi processi più efficiente e sostenibile, aumentando la sicurezza e riducendo i costi.

La manutenzione predittiva

Nella produzione, invece, come anticipato l'analisi delle immagini basata sull'intelligenza artificiale permette di rilevare possibili anomalie nei cicli produttivi ancor prima che diventino un problema serio. "Questo tipo di monitoraggio ci permette di essere più flessibili nel pianificare gli interventi di manutenzione e di prevenire le interruzioni dei processi di produzione, che incidono sempre in termini di costi" spiega Miroslav Kroupa, Responsabile del Brand Management in ŠKODA AUTO, che poi sottolinea come siano importanti i progetti pilota, perché consentono di ottimizzare la tecnologia prima di integrarla nelle operazioni quotidiane.

Le tecnologie che sfruttano l'intelligenza artificiale possono svolgere funzioni cognitive allo stesso modo degli esseri umani; questi programmi possono interagire con l'ambiente esterno, percepire e valutare fatti e situazioni, risolvere problemi e perfino portare a termine compiti parzialmente creativi.

L'intelligenza artificiale è uno dei capisaldi della Strategy 2025 dell'azienda, come ulteriore avanzamento nel campo della digitalizzazione. E ciò non vale solo per i prodotti e i processi, ma anche per i servizi, in cui l’IA aiuta a rendere le esperienze dei clienti più personali.

FonteŠKODA