LAB
20.02.2023

L'aeroacustica ŠKODA: come eliminare il rumore durante la guida

L'aeroacustica ŠKODA: come eliminare il rumore durante la guida

Creare auto silenziose e confortevoli è da sempre una priorità per ŠKODA; con le elettriche la sfida diventa ancora più difficile: la loro naturale silenziosità rende udibili anche i rumori più piccoli.

Tutte le auto, anche le più all’avanguardia, generano diversi suoni e rumori. I veicoli elettrici sono molto più silenziosi rispetto a quelli con un motore termico, ma emettono comunque dei rumori, soprattutto all'aumentare della velocità, quando il rotolamento degli pneumatici e i fruscii aerodinamici diventano più forti. Da circa 100 km/h è il rumore aerodinamico quello che si percepisce maggiormente ed è proprio in quest'area che i tecnici ŠKODA si concentrano da molto tempo per ottenere risultati sempre migliori.

Del rumore proveniente dal flusso d'aria si occupa una disciplina chiamata aeroacustica: “Testiamo le auto in un tunnel aeroacustico dove vengono investite dall'aria nello stesso modo in cui accade nella realtà; possiamo modificare la velocità dell'aria e ruotare il veicolo per valutare l'effetto del vento laterale” spiega Filip Novácek dello Sviluppo Tecnico ŠKODA.

{

Misurazioni accurate

Le misurazioni effettuare in questa galleria sono più accurate di quelle che si possono fare su strada, dal momento che non subiscono influenze esterne che modificano i dati e sono riproducibili in maniera esatta. “Possiamo provare varie alternative ed essere sicuri che stiamo misurando l'effetto con precisione” aggiunge Novácek.  ŠKODA dispone di molte strutture e laboratori per le misurazioni acustiche, ma per i test aeroacustici utilizza siti specializzati in tutta Europa.

Nel corso dei test gli esperti misurano l'intera vettura di serie: “Va valutato ciò che accade all'interno, quindi non basta un prototipo o un modello parziale, per esempio con solo la carrozzeria” riprende Novácek. La prova si svolge in una galleria del vento insonorizzata: l'auto viene ‘investita’ da un circuito d'aria chiuso che permette di misurare i suoni causati dal flusso d'aria.

{

Filip Novácek, Sviluppo Tecnico ŠKODA

Simulare l'udito

All'interno dell'auto viene posizionata una “testa di misurazione” su ogni sedile; si tratta di un dispositivo che include una serie di microfoni capaci di simulare l'udito di un essere umano. Ci sono anche delle telecamere acustiche, ovvero dozzine di piccoli microfoni collegati a una videocamera che vengono puntati verso l'auto dall'esterno. In questo modo si può identificare nell’immagine la provenienza di qualsiasi suono.

Una volta posizionato il veicolo, una potente ventola muove l'aria, ma è diversa da quella di una galleria del vento convenzionale: è posizionata più lontano dall'auto per ridurre al minimo l'effetto del rumore da essa stessa generato sulle misurazioni.

Pulire l'aria

Il flusso d'aria circolante è direzionato da delle alette che si trovano ai quattro angoli del tunnel: in questo modo il rumore passivo viene assorbito e l'aria prende la direzione desiderata. Prima di entrare nell'area di misurazione, l'aria scorre attraverso degli schermi raddrizzatori, che unificano il flusso d'aria ed eliminano i vortici. Successivamente il flusso d'aria viene accelerato da un ugello, che garantisce uniformità nella distribuzione.

A questo punto l'aria accelerata arriva nell'area di misurazione e, prima che sia nuovamente spinta dal ventilatore completando il ciclo, passa attraverso una superficie di raffreddamento per tornare alla temperatura ottimalerimuovendo il calore generato nel processo.

Ogni tipo di rumore

Il comfort acustico all'interno delle auto non riguarda solo il flusso dell'aria.  ŠKODA dispone di due camere di misurazione acustica all'avanguardia con dinamometri cilindrici, che permettono di misurare la rumorosità generale di un veicolo simulando la guida su superfici diverse. In questo test non si misura solo il rumore generato dal motore (compreso il rumore di scarico nelle auto con motore a combustione interna) ma anche quello emesso da ogni singolo componente durante la guida. 

ŠKODA effettua test di guida in tutti i tipi di condizioni climatiche, nei propri laboratori – tra cui il Quality Testing Polygon, ovvero un circuito di prova che riproduce diverse condizioni stradali e vari tipi di ostacoli – e in laboratori specializzati in tutto il mondo.

{

Il silenzio elettrico

Le auto elettriche rendono ancora più importante il lavoro degli specialisti che si occupano dell’acustica: “I motori a combustione interna mascherano molti suoni, ma le auto elettriche sono così silenziose che si percepisce anche il più piccolo rumore. Questo, di conseguenza, aumenta i requisiti acustici di tutti i componenti del veicolo: i conducenti potrebbero essere distratti o addirittura pensare che qualcosa non vada quando in realtà tutto funziona perfettamente” conclude Novácek.

Se nella maggior parte dei casi i tecnici cercano di eliminare i rumori, nelle auto elettriche è presente un suono generato intenzionalmente, ovvero quello che i veicoli devono diffondere quando viaggiano a bassa velocità, per avvisare i pedoni della loro presenza. Sviluppare questo tipo di suoni è una vera scienza e i SUV della famiglia ŠKODA Enyaq iV ha il proprio suono originale per avvertire i pedoni della presenza dell’auto in movimento.

Fonte: ŠKODA

VGI | U.O. Responsabile: VP | Data di creazione: data dell’articolo | Classe 9.1

Articoli correlati