Stay up to date

Imparare a programmare con i videogame

17.1.2019
Imparare a programmare con i videogame

Conoscere e saper usare diversi linguaggi di programmazione, risolvendo problemi attraverso una piattaforma di videogame. Nel centro di formazione SEAT è così che si preparano giovani professionisti per l’industria automobilistica del futuro.

La SEAT Apprentice School ha implementato un metodo innovativo di insegnamento della programmazione software attraverso il linguaggio dei videogame, per preparare i propri studenti al futuro del settore. Per 15 minuti al giorno durante i tre anni del percorso formativo, gli studenti devono superare quotidianamente una sfida attraverso una piattaforma di gaming, a complemento delle lezioni settimanali con esperti di programmazione software.

Il gaming e la formazione

È un metodo semplice e intuitivo che favorisce progressi costanti. All'interno della piattaforma CodeLearn gli studenti devono risolvere sfide giornaliere utilizzando i linguaggi Phyton, Java o Unity. Man mano che avanzano all'interno del programma, accumulano punti che permettono loro di superare i corsi finali. Inoltre possono sempre confrontarsi con un insegnante che li supporta attraverso la piattaforma per avere aiuto in caso di dubbi e difficoltà. Con questo sistema gli studenti imparano in modo naturale diversi linguaggi di programmazione, competenze chiave per il futuro mercato del lavoro nel quale i veicoli saranno completamente connessi e digitalizzati.

{

Prepararsi al futuro

La SEAT Apprentice School è un punto di riferimento per la formazione professionale fin dal 1957 in Spagna e negli anni ha formato oltre 2.700 professionisti. Oggi è all'avanguardia nella preparazione degli studenti per le necessità della mobilità del futuro e per lavorare nell'industria 4.0. Tutti i 169 attuali allievi hanno un contratto di apprendistato full-time retribuito, che si trasformerà poi in un contratto a tempo indeterminato in SEAT.

I corsi comprendono circa 5.000 ore di lezione, divise equamente tra studio e lavoro pratico. Secondo il Vice Responsabile delle Risorse Umane SEAT, Xavier Ros, “nel prossimo futuro saper programmare sarà necessario tanto quanto avere familiarità con i componenti di un motore o conoscere le lingue. Con questo programma miglioriamo le possibilità dei nostri studenti di entrare nel mercato del lavoro”.

Fonte: SEAT S.A.

{