L'Education Award premia le eccellenze formative nel Gruppo Volkswagen

22.1.2019
L'Education Award premia le eccellenze formative nel Gruppo Volkswagen

Realtà virtuale e piattaforme digitali di apprendimento: premiati i cinque migliori progetti nel campo della formazione all'interno del Gruppo Volkswagen.

Poiché l'innovazione influenza anche le competenze necessarie all'interno degli stabilimenti produttivi, tra le sfide poste dalla mobilità del futuro c'è sicuramente quella della formazione. Il premio Education Award del Gruppo Volkswagen vuole dunque mettere in risalto i cinque migliori progetti educativi attivati al suo interno. Le selezioni sono state curate da una giuria internazionale composta da cento membri che hanno scelto i migliori progetti formativi in diverse categorie: formazione digitale professionale, formazione digitale superiore, trasformazione tecnica e trasformazione culturale. “La metamorfosi dell'industria automobilistica avrà successo solo se le qualifiche della forza lavoro saranno mirate ai nuovi compiti, non solo in termini di contenuti, ma anche di metodo” ha spiegato Gunnar Kilian, Responsabile delle Risorse Umane dell’Azienda.

Il Gruppo Volkswagen vanta un ottimo know-how nello sviluppo di competenze e i nostri esperti lavorano a progetti all’avanguardia. Questo premio è un incentivo a offrire formazione di primo livello all'interno del Gruppo e sottolinea che la nostra priorità è continuare a trasferire una preparazione moderna, efficiente e sostenibile” ha aggiunto Kilian.

Ecco i cinque progetti premiati:

Nel quartier generale di Ingolstadt, Audi AG ha sviluppato un processo di formazione “ibrida” per i tecnici meccatronici chiamato VR e-tron. Si tratta di un metodo auto organizzato e cooperativo che copre le procedure corrette per lavorare sui veicoli elettrici ad alto voltaggio. Tecnologia VR basata sulla pratica, manuali e partnership di apprendimento incoraggiano il lavoro indipendente e stimolano un approccio responsabile.

Il Digitalization Campus della sede Volkswagen Veicoli Commerciali di Hannover integra la formazione basata sulle necessità reali e il lavoro quotidiano tramite moduli di formazione brevi. Simulando la produzione di un veicolo, gli apprendisti acquisiscono conoscenze di base che possono poi applicare agli altri progetti. Inoltre, favoriscono la condivisione della conoscenza sviluppando loro stessi dei moduli e aumentandone gradualmente il numero.

In Cina, invece, la SAIC Volkswagen ha attivato una piattaforma digitale innovativa che permette l'apprendimento condiviso attraverso dei corsi online flessibili, programmi di formazione misti e lezioni dal vivo. È un sistema olistico che va dalla prenotazione dei corsi fino alla gestione delle valutazioni.

Nello stabilimento Volkswagen di Zwickau – che diventerà un punto di riferimento per la produzione di veicoli elettrici del Gruppo - si trova l'E-Mobility Training Center con la sua E-Motion Room. Qui i processi di formazione utilizzano i videogiochi e la realtà virtuale per trasmettere le conoscenze di base necessarie a lavorare con l'elettricità ad alto voltaggio e con i componenti elettrici.

A Barcellona il progetto Industry 4.0 di SEAT S.A. ha portato alla creazione di una stanza interattiva dove tutti i collaboratori possono prepararsi ai cambiamenti che l’industria del futuro porterà, osservando proiezioni a 360° e video sullo sviluppo del settore automobilistico, ma anche partecipando a corsi basati sulla realtà virtuale.

Fonte: Volkswagen

{