Faculty 73: il Gruppo Volkswagen forma gli esperti IT di domani

6.12.2018
Faculty 73: il Gruppo Volkswagen forma gli esperti IT di domani

Un programma della durata di due anni, rivolto a giovani appassionati del settore IT, per formare le future risorse che creeranno le soluzioni per la mobilità del futuro.

Esser pronti per la mobilità di domani non può prescindere dall’avere a bordo persone con competenze specializzate. Per questo il Gruppo Volkswagen ha lanciato il programma Faculty 73, che formerà internamente la prossima generazione di esperti IT. Le candidature, aperte a tutti gli interessati sia all’interno del Gruppo che all’esterno, si sono chiuse a novembre e, nella primavera 2019, i primi cento partecipanti inizieranno l'innovativo programma che li porterà a conseguire la qualifica di sviluppatori software junior in due anni. In questo modo, nel 2021 i nuovi collaboratori saranno pronti per una carriera in un settore promettente. Inoltre sarà loro offerto un contratto di lavoro permanente all'interno del Gruppo Volkswagen.

Una crescente domanda di sviluppatori

La domanda di questo tipo di professionalità crescerà esponenzialmente nei prossimi anni. Soltanto nel 2020 in Europa ci sarà bisogno di oltre 750.000 specialisti del settore IT e delle comunicazioni. Ed è un trend destinato a crescere: “Nei prossimi anni, l'industria avrà bisogno di più sviluppatori software di quanti il mercato del lavoro e gli istituti di formazione ne potranno fornire. Con il programma Faculty 73 vogliamo contribuire a colmare, almeno in parte, questo gap”, sostiene Gunnar Kilian, membro del CdA con responsabilità per le Risorse Umane.

Per il nome del programma è stato scelto il 73, che rimanda a una serie di giochi numerici: è il ventunesimo numero primo e il suo numero specchio, il 37, è il dodicesimo numero primo, che a sua volta è specchiato nel numero 21, il prodotto dei moltiplicatori 7 e 3.

{

Ciò che conta è la passione

Il programma si rivolge sia agli interni che ai talenti esterni al Gruppo, così come a persone che hanno avuto un’istruzione superiore e anche a chi viene da altri campi, a patto che abbia una conoscenza base dell’IT. Per accedervi non è necessaria una laurea, e la conoscenza dell'inglese e del linguaggio di programmazione sono punti a favore, ma non pre-requisiti. Ciò che conta è avere passione per i software e per l’ IT.

Grazie ai due moduli didattici che compongono il corso, i futuri collaboratori acquisiranno tutte le competenze necessarie per avere una carriera di successo. I partecipanti senza una qualifica accademica seguiranno un ulteriore programma di 12 mesi per ottenere la certificazione di specialista IT dalla IHK, la camera di commercio tedesca.

{

Un programma ad hoc

Su quali argomenti verteranno i corsi? Questi i principali: programmazione Java, matematica e inglese per lo sviluppo software, informatica tecnica e teorica di base, project management, computer network e database, gestione dati, programmazione di app per mobile, progetti di qualificazione.

Già nel 2021, dopo due anni di formazione intensiva, i partecipanti verranno assunti da Volkswagen e lavoreranno in una delle aree chiave per la mobilità del futuro, oltre a ricevere un certificato dalla AutoUni. Inoltre, ulteriori corsi di formazione focalizzati su altri campi sono attualmente in fase di studio.

FonteVolkswagen AG