Un nuovo modo di spostarsi in città: MOIA debutta ad Hannover

6.9.2018
Un nuovo modo di spostarsi in città: MOIA debutta ad Hannover

È ufficialmente operativo, nella capitale della Bassa Sassonia, il servizio di ridepooling firmato MOIA. Una soluzione innovativa, che si colloca a metà strada tra il trasporto pubblico e il taxi.

Andare da A a B? Ci sono molte opzioni per farlo: a piedi, in bicicletta, con lo scooter, con la propria auto, con i mezzi pubblici oppure con il taxi, per citarne alcune. Tutte soluzioni che, inevitabilmente, portano a dei compromessi in termini di comfort o di economicità, a seconda della scelta.

Gli abitanti di Hannover hanno invece una valida alternativa: da qualche settimana è operativo il servizio di ridepooling proposto da MOIA, brand del Gruppo Volkswagen che sviluppa nuove soluzioni di mobilità. Dopo un’approfondita fase di test, con 3.500 utenti e oltre 230.000 corse in 300 giorni, MOIA ha ufficialmente avviato le operazioni con una flotta composta inizialmente da 35 veicoli, che arriveranno a 150 nei prossimi mesi.

Ciò che “guida” il servizio è una rete di algoritmi che mette insieme tutte le variabili del caso, calcolando tragitti ottimali e tempistiche di percorrenza e adeguandoli in tempo reale in base alle richieste raccolte dagli utenti. Ciò significa che è possibile prevedere, potenzialmente, infinite fermate virtuali – e, comunque, a non più di 250 metri da dove si trova chi invia la richiesta. Complicato? Per niente!

Funziona così: una volta scaricata la app e creato un account personale, sono sufficienti pochi tocchi. Basta indicare il punto di partenza, una preferenza sull’orario di partenza e l’indirizzo di destinazione. In pochi secondi arriva il feedback di MOIA, che conferma il punto di “raccolta” (o ne propone uno alternativo, nelle strette vicinanze, con relativa mappa per raggiungerlo facilmente) e indica orario, durata prevista per il tragitto e costo. A conferma avvenuta, la prenotazione è effettiva e il costo della corsa viene addebitato automaticamente attraverso la app: all’utente non resta che dirigersi verso il punto concordato e salire sul van per godersi il viaggio in tutta comodità.

{

6 i posti disponibili su ogni van MOIA, con poltrone che garantiscono un ottimo livello di comfort e la possibilità di trascorrere il tempo a bordo come si desidera: leggendo, telefonando, o semplicemente rilassandosi.

Dopo Hannover sarà la volta di Amburgo, dove il servizio di ridepooling sarà attivato nel 2019. La flotta destinata alla città anseatica è decisamente imponente: 500 veicoli puramente elettrici entro la fine del 2020, con 300 km di autonomia e un sistema che consentirà di ricaricare le batterie all’80% in soli 30 minuti. Spostarsi in città sarà ancora più facile e green.  

{