Stay up to date

Dentro l'Audi e-tron FE05: i segreti della monoposto di Formula E

8.4.2019
Dentro l'Audi e-tron FE05: i segreti della monoposto di Formula E

Com’è sedere in una Audi e-tron FE05? E cosa si cela all’interno dell’abitacolo? Scopriamolo insieme a Daniel Abt, pilota ufficiale nel Campionato in corso.

Daniel Abt e Luca di Grassi, piloti ufficiali Audi nella quinta stagione del Campionato del mondo di Formula E, lavorano in un ufficio molto particolare, che ha la potenza di 250 kW (340 CV) e fa 240 Km/h: le Audi e-tron FE05. La tecnologia all'avanguardia delle monoposto permette prestazioni di alto livello e porta a gare combattute e spettacolari. Sveliamo alcuni segreti celati nell’abitacolo.

Una buona visuale

L’abitacolo aperto offre una buona visuale e la presenza dell’halo, il nuovo sistema di sicurezza di cui sono dotate le monoposto, non ha cambiato le cose di molto. “Quando ho guidato la vettura per la prima volta, la struttura era chiaramente visibile davanti a me” racconta Daniel Abt.

Ma bastano due o tre giri perché guardare oltre venga naturale, come lo è guardare oltre il proprio naso. Unica nota sulla visuale anteriore è che è difficile vedere dove finisce l’alettone, perché dalla prospettiva del pilota al volante gli angoli sono nascosti.

{

Spazio ristretto

Abt aggiunge: “L'abitacolo della mia Audi e-tron FE05 è così raccolto che non posso stendere completamente le braccia quando sono seduto dentro. La comodità del sedile dipende da quanto accuratamente è stato sagomato sulla forma del mio corpo, e ciò richiede molto tempo perché corrisponda correttamente".

Guidare con corpo e mente

Ci sono solo due pedali, acceleratore e freno. Io aziono il primo col destro e il secondo con il sinistro, ma rispetto a un'auto da strada bisogna metterci più forza”.

Il fisico è dunque importante nella guida in Formula E, ma lo è anche il controllo mentale. Spiega ancora Abt: “Il display sul volante mi fornisce in tempo reale tutte le informazioni di cui ho bisogno e in più sono collegato via radio al box, che riceve la telemetria direttamente dall'auto”.

{

Controllo a portata di mano

Il volante dell’Audi e-tron FE05 è affasciante. Non sterza soltanto, ma permette anche di cambiare le impostazioni di guida. Ecco le funzioni principali:

1. Display

2. PG = Pagina (Cambia il tipo di informazioni visualizzate sul display)

3. OK = Conferma (Convalida le indicazioni)

4. Spie luminose (Mostrano le indicazioni del direttore di gara, ad esempio luce blu se si viene superati da una vettura più veloce, o gialla quando si è verificato un incidente ed è proibito sorpassare)

5. + e - = Più e meno (Premuti per indicare quanti giri rimangono)

6. RAD = Radio (Apre e chiude il canale radio)

7. ATK = Attack Mode (Quando attivato, eroga 25 kW in più - in totale 225 kW)

8. Comandi impostabili liberamente. Per quanto riguarda la potenza, le opzioni sono: 110 kW nello shakedown, 200 kW in gara, 250kW per due giri durante le prove libere e nelle qualifiche)

9. G = Cambio

10. FCY = Full Course Yellow (Limita la velocità della vettura a 50km/h quando sull’intero circuito è in vigore la bandiera gialla e superare non è permesso)

11. Pit (Attiva il limitatore fino a 50 km/h di velocità nella pit lane)

12. Levette rosse (Cambiano le informazioni sul display)

{

13. Paddle in alto a destra (Attiva e seleziona i menu sul dispaly)

14. Paddle in alto a sinistra (Attiva il Fan Boost che aggiunge 50 kW durante la competizione, arrivando a 250 kW totali)

15. Paddle centrali (Bilanciano i freni)

16. Paddle negli angoli inferiori (Attivano il recupero di energia)

{

Ancora più pulsanti e indicatori

All’interno dell’abitacolo, a sinistra a fianco della gamba, si trovano ulteriori comandi: ad esempio quello per l’accensione o per azionare l’estintore integrato nella vettura.

Abt aggiunge: “Di fronte al cockpit si trovano delle spie luminose che indicano lo status della mia Audi e-tron FE05. Quando devo uscire dall’auto, comunicano a me, ai meccanici o a chiunque altro se è sicuro toccarla”.

Fonte: AUDI AG