ŠKODA DigiLab Israel, un incubatore di tecnologie digitali

12.6.2018
ŠKODA DigiLab Israel, un incubatore di tecnologie digitali

ŠKODA sta affrontando in maniera particolarmente dinamica il percorso di trasformazione da produttore di auto a fornitore di servizi di mobilità. L’ultimo passo concreto in questa direzione è l’inaugurazione del nuovo DigiLab in Israele.

Gli obiettivi strategici del brand ceco, descritti nella Strategia 2025, sono due: incrementare le vendite e creare nuove aree di business nell’ambito della mobilità digitale. E proprio a quest’ultimo scopo nel marzo 2017 sono iniziate le attività dello ŠKODA DigiLab di Praga, un vero e proprio laboratorio IT strutturato come una start-up – lavoro agile e un team libero da gerarchie sono le parole chiave - che impiega i migliori talenti provenienti sia dal settore tecnologico, sia da quello automotive, il cui focus è lo sviluppo di nuovi concept di business.

Andre Wehner Chief Digital Officer, ŠKODA AUTO - ŠKODA DigiLab Israel

Tel Aviv, cuore pulsante dell’innovazione

A questo si è aggiunto lo ŠKODA DigiLab Israel, inaugurato di recente a Tel Aviv insieme al distributore israeliano di ŠKODA, Champion Motors. La scelta della location è tutt’altro che casuale: Israele è un centro nevralgico per le start-up a livello globale e qui ŠKODA DigiLab ha deciso di estendere le proprie collaborazioni creative in ambito automotive e sul fronte della smart mobility, attraverso un progetto supportato dalla Camera di Commercio e dall’industria Israelo-Boema. Oggi a Tel Aviv si contano più di 6.000 start-up, 300 enti di ricerca e sviluppo e centinaia di aziende hi-tech. Oltre 500 start-up e gruppi di ricerca sono coinvolti in progetti legati all'automotive - sei volte di più rispetto al 2013. Attualmente ŠKODA DigiLab Israel collabora con 10 start-up, e con 4 di queste si trova già in una fase di sviluppo concreto del progetto.

Car2X e car sharing

ŠKODA DigiLab sta lavorando al sistema di comunicazione Car2X, che permette ai veicoli delle flotte di condividere dati, essere controllati da remoto e integrati con il sistema di gestione Smart Home. I sistemi di trasporto integrati permettono di comunicare con le infrastrutture, le auto e gli altri conducenti, aumentando la sicurezza e la fluidità del traffico. L'obiettivo finale del progetto è garantire la sicurezza nei futuri modelli autonomi ŠKODA, attraverso l’integrazione con il sistema stradale. Per quanto riguarda la mobilità condivisa, in Repubblica Ceca ŠKODA DigiLab ha creato il portale di car sharing peer-to-peer HoppyGo: utilizzando l’app, i proprietari che desiderano affittare i propri veicoli privatamente e gli utenti interessati al noleggio entrano rapidamente in contatto per la condivisione dell’auto.

ŠKODA DigiLab

CareDriver, parcheggio intelligente e car pooling

Un altro servizio supportato da ŠKODA DigiLab è CareDriver, attivo a Monaco di Baviera dal 2017 con l’intento di coniugare mobilità e servizi sociali. Si prenota tramite il sito ufficiale, i social, una telefonata o con un'app dedicata e ne fanno parte i “CareProfs”, professionisti qualificati che accompagnano bambini, anziani e persone che necessitano di speciale assistenza nella routine quotidiana e nel tempo libero. La ricerca di parcheggio in città, è risaputo, è fonte di stress. Il DigiLab sta inoltre mettendo a punto un servizio che grazie a un algoritmo indica al conducente i posti liberi per parcheggiare, pagando direttamente la sosta, e lavorando a un’app che favorisca il car sharing, rintracciando le migliori opzioni di car pooling per la tratta di interesse. L’applicazione utilizzerà le indicazioni sul traffico in tempo reale per calcolare il percorso migliore e l’orario esatto di arrivo.

FonteŠKODA Storyboard